Nome dell'autore: Ciro D'Aries

Dottore di Ricerca
– Docente Universitario: Insegnamenti, ricerca e pubblicazioni in tema di Programmazione e Controllo nelle Aziende ed Amministrazioni Pubbliche, di Contabilità Economico-Patrimoniale nelle Pubbliche Amministrazioni a diverso livello, in convivenza con la contabilità Finanziaria e di Performance e Sistemi di Controllo nelle Aziende Pubbliche
– Dottore Commercialista Esperto in materia di Consulenza gestionale-organizzativa e contabile-fiscale degli Enti Pubblici Locali
– Revisore Contabile di Enti e Aziende Pubbliche e Private
– Consulente Esperto della Corte dei Conti a supporto nella definizione delle linee guida in materia di revisione economico-finanziaria degli Enti Locali e nell’attività delle Sezioni Regionali di controllo
– Pubblicista Esperto del Sole24Ore

Ricognizione dei servizi pubblici locali, enti alle prese con la rilevanza e il modello di relazione ipotizzabile

Se la scadenza rimane confermata, entro fine anno l’adempimento riguarderà Comuni o loro forme associative, con popolazione superiore a 5.000 abitanti, nonché Città metropolitane, Province e altri enti competenti. Se la scadenza rimane confermata, entro fine anno i Comuni o le loro eventuali forme associative, con popolazione superiore a 5.000 abitanti, nonché le Città metropolitane, […]

Ricognizione dei servizi pubblici locali, enti alle prese con la rilevanza e il modello di relazione ipotizzabile Leggi tutto »

Rifiuti, per le utenze non domestiche uscita dal servizio pubblico anche per singole frazioni

Con un recente parere l’Antitrust suggerisce al legislatore di consentire alle «Und» il conferimento anche parziale dei rifiuti urbani al di fuori del servizio pubblico e godere di riduzioni della tariffa variabile della Tari. L’Autorità garante della concorrenza e del mercato “spinge” per un intervento normativo che consenta, in un’ottica pro­ concorrenziale, alle utenze non

Rifiuti, per le utenze non domestiche uscita dal servizio pubblico anche per singole frazioni Leggi tutto »

Servizio rifiuti, competenze gestionali ai Comuni e non alla Regione

L’Agcm ha constatato l’incompatibilità dell’operazione in virtù del mancato rispetto del cosiddetto vincolo di scopo La Regione non può qualificarsi quale ente competente ad affidare il servizio di trattamento dei rifiuti e, dunque, non può costituire o partecipare in una società in house providing destinatarie di questi servizi.L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AS1908

Servizio rifiuti, competenze gestionali ai Comuni e non alla Regione Leggi tutto »

Spl a rilevanza economica, da Anac la nuova piattaforma digitale per la trasparenza

Disponibili anche gli schemi tipo circa la scelta del modello e la motivazione qualificata per l’in-house Resa disponibile da Anac la piattaforma digitale diretta a facilitare l’obbligo di trasparenza degli enti pubblici con riguardo gli affidamenti dei Spl compresa la relazione periodica relativa alle verifiche e vigilanza da parte degli enti affidanti. A seguito dell’entrata

Spl a rilevanza economica, da Anac la nuova piattaforma digitale per la trasparenza Leggi tutto »

Partecipate, un solo amministratore e nessun dipendente non sono per forza condizioni di inefficienza

Valida la scelta dell’ente di non razionalizzazione laddove comporterebbe oneri maggiori rispetto a un’esternalizzazione Il conseguimento di un fatturato medio inferiore al milione di euro oppure una situazione di assenza di dipendenti non costituiscono per forza una condizione di inefficienza dell’organismo societario. Con riguardo ai controlli operati dalla Corte dei conti (Sezione Valle d’Aosta, deliberazione

Partecipate, un solo amministratore e nessun dipendente non sono per forza condizioni di inefficienza Leggi tutto »

Società pubbliche, il format dell’Antitrust per l’acquisto di nuove partecipazioni

L’Autorità ha pubblicato il nuovo formulario per le comunicazioni che le pubbliche amministrazioni devono trasmetterle. A seguito delle modifiche apportate dall’articolo 11 della legge 118/2022, l’articolo 5 del Dlgs 175/2016, ai suoi commi 3 e 4, è stato riformato ampliando notevolmente i controlli, fino a quel momento formali, esercitabili dalle autorità competenti circa gli atti

Società pubbliche, il format dell’Antitrust per l’acquisto di nuove partecipazioni Leggi tutto »

Anac: per l’affidamento del servizio a un’azienda speciale sono richiesti gli stessi adempimenti dell’in-house

Va presentata un’offerta tecnico-economica da sottoporre al vaglio della Pa. Nel caso di affidamento diretto di un servizio pubblico a rilevanza economica, l’azienda speciale dovrà presentare un’offerta tecnico-economica per la gestione del servizio sottoposta al vaglio della Pa osservando le disposizioni del Decreto di Riordino (Dlgs 201/2022). Così l’Anac ha risposto, con il parere in

Anac: per l’affidamento del servizio a un’azienda speciale sono richiesti gli stessi adempimenti dell’in-house Leggi tutto »

Pnrr, la chance delle norme «sostitutive» per il rispetto degli obiettivi 

Anche attraverso l’esercizio di poteri sostitutivi con la nomina di commissari ad acta ovvero l’intervento di società a partecipazione pubblica. Il Legislatore con l’articolo 12 del Dl 77/2021 e con l’articolo 3 del Dl 13/2023 ha inteso adottare specifiche misure – anche attraverso l’esercizio di poteri sostitutivi con la nomina di commissari ad acta ovvero

Pnrr, la chance delle norme «sostitutive» per il rispetto degli obiettivi  Leggi tutto »

Per lo stadio comunale serve la gara a evidenza pubblica 

L’Amministrazione, in vista della scadenza del contratto, avrebbe dovuto, quantomeno, procedere con una comparazione pubblica Rivestendo la gestione dello stadio un servizio a rilevanza economica di interesse generale, la normativa di settore impone la procedura a evidenza pubblica per l’affidamento. A questo riguardo l’Anac – con la delibera n. 194/2023 – ha rilevato forti criticità, in

Per lo stadio comunale serve la gara a evidenza pubblica  Leggi tutto »